Cerca
Close this search box.

Aumenti di pensione

Supplemento di pensione

di cosa si parla

In breve

La contribuzione accreditata per periodi successivi alla decorrenza della pensione dà diritto ad un supplemento, cioè una quota aggiuntiva che si somma all’importo già determinato. 

Cosa bisogna sapere

La domanda può essere presentata dopo 5 anni dalla decorrenza della pensione o del precedente supplemento (termine ordinario), oppure dopo 2 anni e per una sola volta, dalla decorrenza della pensione.

Il compimento dell’età pensionabile è inoltre necessario ai fini della liquidazione, per una sola volta, dei supplementi di pensione dopo che siano trascorsi solo due anni dalla decorrenza della pensione o del precedente supplemento a condizione che il titolare della prestazione pensionistica, abbia compiuto l’età pensionabile (termine breve).

Per avere diritto al supplemento si presenta domanda all’ente o ad un patronato, la sua decorrenza risulta fissata dal primo giorno del mese successivo alla data di presentazione della domanda.

Esiste solo un caso in cui il pensionato potrà richiedere il supplemento per periodi antecedenti alla decorrenza della pensione, ed è quando quest’ultimo è titolare di prestazione pensionistica liquidata nella gestione lavoratori dipendenti (es. V.O.), ma possiede contributi da lavoro autonomo antecedenti alla decorrenza della pensione. La prima data utile per richiedere il supplemento sarà al compimento dell’età pensionabile e da almeno 2 anni dalla decorrenza della pensione (termine breve).

 

Hai ancora dubbi?

Contattaci se hai necessità di ulteriori chiarimenti o informazioni sulla tematica di tuo interesse.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.